Laboratorio di manualità

 

IL bambino impara a realizzare le proprie fantasie attraverso l’uso di vari tipi di materiali poveri, riciclati o reperibili in commercio (pasta di sale, carta, carta crespa, stoffa, das, plastilina, didò). Gli obiettivi principali sono:
- Percezione tridimensionale
- Contatto diretto con i materiali
- Coordinazione oculo – manuale
- Motricità fine (coordinazione di braccia, mani e dita)

 

 

 

Laboratorio sensoriale:

 

 

Il progetto sensoriale ha come scopo quello di far entrare in contatto diretto il bambino con i materiali poveri, riciclati o reperibili in commercio (pasta di sale, carta crespa, stoffa ecc.) agevolando la coordinazione di braccia, mani e dita e inoltre, permettendo al bambino di imparare a realizzare le proprie fantasie attraverso l’uso di questi materiali.


Per quanto riguarda la classe dei lattanti l’obiettivo principale del laboratorio sarà quello di accompagnare i più piccoli alla scoperta dei cinque sensi, favorendo sia l’acquisizione di capacità percettive, sia l’ esprimere sensazioni ed emozioni.


I bambini utilizzeranno materiali come la farina bianca utile per il tatto, il sale fino per il gusto così come lo zucchero per l’olfatto ecc..


Nella classe dei semidivezzi e divezzi gli obiettivi saranno più complessi: come distinguere il liscio dal ruvido,il duro dal morbido, il dolce dal salato, imparare a riempire, travasare, svuotare e passare da una mano all’altra nonchè aprire e chiudere.


IL laboratorio avrà come tema il “Bosco e la Natura” dove i bambini piu’ grandi entreranno in contatto con tutti i loro componenti come: foglie, sassi, semi, fiori, fruscio del vento ecc..

                                    

 

 

Descizione del labortorio:

 

Per quanto riguarda la Vista si andrà a stimolare la percezione delle dimensioni, dell’aspetto, delle forme dei colori.

MATERIALI UTILIZZATI: alberi  foglie, sassi,frutti,semi- fiori tipici del bosco e della natura.
OBIETTIVI: oltre alla percezione e la componente degli elementi verrà messo in risalto il contrasto tra liscio e ruvido ,grande-piccolo,pesante-leggero,morbido-duro.
UDITO: stimolazioni sonore con rumori tipici e caratteristici della componente bosco come: vento,fruscio delle foglie,lo scorrere e il tintinnio dell’acqua nonché contrasti sonori come: silenzio- rumore,il canto degli uccelli, il rumore della pioggia.
TATTO:  stimolazione tattile e manipolazione.
ATTIVITA’:travasi,manipolazione,miscugli con elementi come la terra.
MATERIALI UTILIZZATI: varie farine,sabbia,pigne,sassi,sugheri,acqua,legno.
GUSTO: il  percepire i sapori.
ATTIVITA’:piccoli assaggi di vari elementi come: marmellate, cacao, zucchero, sale, limone, orzo.
OBIETTIVO DELL’ATTIVITA’ :il contrasto tra dolce -amaro,dolce -aspro,dolce -salato.
OLFATTO: percezione di profumi e di odori sgradevoli.
ATTIVITA’: verranno realizzate delle bottiglie forate contenenti diverse tipologie d’odori:fiori,foglie verdi e foglie secche,vaniglia, saponette profumate,resina,rosmarino,alloro e salvia.
MATERIALI UTILIZZATI: tappi di sughero e stecche di legno impregnate di essenze profumate da annusare sotto la supervisione dell’insegnante.